marcatori archivi: McKaydedicating

Harvey McKay sulla dedica del nuovo LP Anatomy Of Drum Machine al suo amico David

HARVEY McKAY è una delle migliori esportazioni techno scozzesi dell'ultimo decennio e continua ad andare sempre più forte con il suo nuovo album, Anatomia Di Una Drum Machine.

The long player è il lavoro più compiuto di Harvey, con lui che torna alle origini in lockdown creando i suoni interamente da sintetizzatori analogici grezzi da zero.

 Clicca sull'immagine per ascoltarla su Spotify
Clicca sull'immagine per ascoltarla su Spotify

L'album è anche un lavoro molto personale ed è dedicato al suo caro amico David Balmer chi è affetto da malattia del motoneurone. Tutti i proventi dell'album aiuteranno David in questo momento molto difficile per lui e la sua famiglia.

Puoi catturare Harvey McKay quando il Cocoon di Sven Väth atterra allo Studio 338 a Londra l'11 giugno. Clicca sull'immagine qui sotto per maggiori dettagli.

 Clicca sull'immagine per maggiori informazioni e per i biglietti
Clicca sull'immagine per maggiori informazioni e per i biglietti

Abbiamo incontrato Harvey per una chiacchierata e ha anche compilato una playlist di musica per noi, inclusi i brani dell'LP. Leggi la nostra chat qui sotto e poi dai un'occhiata alla sua playlist che segue e leggi cosa ha da dire sulla musica che ha selezionato per noi, che include brani dal suo album Anatomy Of A Drum Machine.

Congratulazioni per il tuo nuovo album Anatomy Of A Drum Machine. Per me è uno dei tuoi migliori lavori finora che dice qualcosa considerando da quanto tempo pubblichi musica?

Grazie Marco. Sì, da molto tempo amico, I had my first release on my pal John Virtue’s label back in say 2006/7, he ran a cracking night in Glasgow called Inner City Acid and a label called Artificial Silence. After that I got spotted by Slam’s Soma Records and got signed up for a few EPs and an album which was a really big deal as they are such a big label. They really plucked me from obscurity, previously finding huge artists like Daft Punk before they later moved over to Virgin. I will always be thankful to them believing in me and giving my my start way back then.

You have dedicated the album to your friend David Balmer who is suffering with Motor Neurone disease. Can you tell us a bit more about David and your hopes for how the album may help raise awareness of this awful disease?

Sì, Davey è stato uno dei miei migliori amici durante la crescita, siamo stati uniti all'anca nella nostra adolescenza, Ho praticamente vissuto a casa sua e amo e conosco tutta la sua famiglia, sono persone fantastiche. Gli è stata tragicamente diagnosticata la SLA, il peggior tipo di motoneuroni.

Davey è molto malato ora. Ha scoperto il back-end di 2019 e le persone tendono ad avere un'aspettativa di vita di circa un anno dopo la diagnosi. Ma sta combattendo in un modo che mi lascia senza fiato nella speranza dei trattamenti che sono oggetto di ricerca in questo momento e che potrebbero arrivare in tempo. Non so se avrei la forza per fare quello che sta facendo lui. È incredibile. Sono così orgoglioso di lui e ho deciso di dedicargli l'album per fargli sapere quanto ci tengo. Tutti i profitti derivanti dall'album andranno a lui. Spero che sia anche un modo in cui posso aiutare a diffondere la sua storia e mostrare un po' di amore per mio fratello.

 Harvey McKay

Harvey McKay

Sembra che tu ti sia davvero allungato con il tuo suono qui (nel modo migliore!) Puoi dirci come ti sei avvicinato alla realizzazione dell'album?

Grazie Marco, Ho passato molto tempo a tornare alle origini e ad imparare tutto da zero. Imparare a produrre ogni rumore dalla sintesi analogica grezza, onde sonore crude da zero. È stato un processo lungo ma sorprendente, molto divertente e, a dire il vero, davvero creativamente liberatorio. Ovviamente ho sempre saputo la mia strada riguardo alle macchine, ma questo è stato un momento di ritorno al tavolo da disegno per me, nessun preset nessun loop, appena ricominciato da capo.

Scegli di pubblicare l'album per l'etichetta Kneaded Pains. Perché hai deciso Dense & L'etichetta di Pika era la casa giusta per questo?

Sono dei bravi ragazzi e semplicemente compagni di libertà. Era come, 'adoriamo quello che fai, quindi fai quello che vuoi'. È stato così liberatorio per me. È così facile lavorare con loro e sono stati davvero un grande ruolo nell'aiutarmi a trovare la libertà creativa e così aiutarmi a diventare un produttore e musicista migliore.

È stato bello vederti a Edimburgo il mese scorso mentre guardavamo Sven Väth insieme al Terminal V. Hai un sacco di EP in arrivo e Sven ne ha lasciato cadere uno, Ragno nero nella notte. Puoi parlarci di tutta la musica in arrivo?

Sì, sono tornato su Cocoon dopo il mio debutto sull'etichetta 10 anni fa. Ed è stato il momento perfetto per vederlo di nuovo al Terminal V dato che ho un nuovo disco di Cocoon in uscita a giugno. Sven è una persona che rispetto molto ed è un ragazzo così adorabile ogni volta che usciamo. È super eccitante tornare con il team Cocoon ed è un record così grande che sto arrivando, così davvero felice di essere tornato! E non vedo l'ora di suonare di nuovo per loro l'11 giugno a Londra allo Studio 338.

Inoltre vedo che hai il tuo primo EP per l'etichetta Second State di Pan-Pot in uscita oggi?

Sì, ho fatto la mia prima apparizione su Second State a dicembre con il mio brano Dragons Dynamite. Quindi dopo abbiamo iniziato a mettere insieme un EP. Direi che in questa fase è il mio EP preferito che ho fatto fino ad oggi. Sono davvero felice di lavorare con i ragazzi e davvero felice del primo EP che abbiamo, alcune delle mie migliori produzioni credo.

Com'è la tua estate? Deve essere fantastico tornare là fuori dopo gli ultimi due anni?

Decisamente, la pandemia senza musica era un inferno senza spettacoli. Ma a quanto pare sono dappertutto quest'estate. Ad essere sincero, la pausa mi ha fatto capire quanto sia fantastico ritrovarsi un giorno in Australia e il prossimo in Argentina, in tutto il mondo sul retro della musica. È davvero incredibile e sento davvero che è ciò che sono qui a fare con la mia vita

Grazie per la musica Harvey e non vedo l'ora di ascoltare il tuo mix Il bazar notturno which is coming soon and digging through your playlist selection which follows here.

Grazie Marco.

 Harvey McKay rocking Awakenings in The Netherlands

Harvey McKay rocking Awakenings in The Netherlands

HARVEY McKAY PLAYLIST

Harvey McKay – Elfs Playground

Probably my favourite track taken from my new Second State EP, one of the best tracks I think I have ever done.

Ryan McKayTrip Work

I know it seems like Iam cheating cause its my brother. But I have played this track in just about every set since he made it. Its so different, he really goes about things in an unusual way, people don’t know what hit them when I play it

The Tuss – Oslo

One of Aphex’s alias. I can’t stop playing this track. The drums are a sensation.

Harvey McKay – Purple

One from my album, I would say it’s one of the more leftfield tracks. I have a bit of a soft spot for it and I find I go back to it the most on the album.

Harvey McKay – First Strike From Mars

This was my first Cocoon release 10 anni fa. I recently started digging it out again cause I have the new Cocoon EP coming up. It still holds up to fair.

Mark BroomRecessive

Mark’s on fire at the moment, easily my favourite techno producer just now. This track is killer and has an old school rave vibe without being super rave stab obvious.

HybrasilStellar Vision (Gene Richards JR HardJack Remix)

This is the energy I am all about in my sets. Such a classic techno energy in this one, superb song.

Harvey McKay – Glasgow Kiss

One of the 4/4s off the Album. Never lets me down this one, no matter what the energy with the crowd.

Confidential Recipe – 1212

Love this vibe, reminds me of the old school stuff listen to in the early 90’s before it went mental and turned into hardcore, it has a very specific feel to it.

Ben SimsLove Hurt (Gary Beck Remix)

Golden oldie this one. First time I heard it didn’t even know it was my pal Gary’s remix. It was just a WTF is this momen! It has such an amazing party disco vibe to it. I have been throwing this in my sets a lot recently again.